Joomla Free Templates by BlueHost Coupon

“Come vederci meglio”: la conferenza di Leopoldo Spadea su chirurgia rifrattiva e cataratta

 

Mercoledì 20 maggio, al Parco dei Principi, il nostro club ha vissuto una serata memorabile. Il nostro socio Leopoldo Spadea, professore di oculistica alla Sapienza, ci ha intrattenuto sul tema “Come vederci meglio: dalla chirurgia rifrattiva alla cataratta”.

Erano presenti le nostre due socie onorarie, Vincenza Spadea e Mirella Murè, il nostro amatissimo Assistente del Governatore, l’Arch. Patrizia Cardone, accompagnata dal marito Giovanni Di Lullo, la famiglia Spadea al gran completo. Ma soprattutto è stato bello constatare la presenza di quasi tutti i soci. Il club, pressoché nella sua interezza, si è riunito intorno a Leopoldo, a riprova dell’unanime affetto e della stima di cui gode.

Dopo l’impeccabile apertura della serata del prefetto Francesco Caristo, ha preso la parola il nostro presidente Arnaldo Morace Pinelli, che ha voluto, preliminarmente, sottolineare lo speciale significato dell’evento in quest’anno rotariano, incentrato sul rilancio dell’idea del Mediterraneo, su cui il nostro club si fonda. Idea insieme entusiasmante ed ambiziosa, alla base dei progetti che abbiamo realizzato (Lampedusa ed il restauro del sarcofago di Selene ed Endimione), della scelta dei luoghi che abbiamo visitato (su Ischia venne fondata la prima colonia greca, Pitecusa; a Villa Adriana un imperatore volle riprodurre i monumenti che l’avevano suggestionato nel suo incessante itinerare attraverso le Province di un impero che abbracciava l’intera area del Mediterraneo), di talune delle conferenze più significative.

Di quest’idea fu promotore, insieme a Duilio Massa e a Giuseppe Muré, Giuseppe Spadea. La conferenza di Leopoldo ha costituito l’occasione per ricordare il nostro illustre presidente e per rivivere il nobile percorso che ha visto germogliare e crescere il nostro club, nella consapevolezza che le idealità del passato costituiscono il più alto stimolo per il futuro della nostra istituzione.

Leopoldo, con magistrale competenza e cristallina chiarezza espositiva, ha illustrato i principali difetti della vista e le tecniche chirurgiche che oggi consentono in molti casi di sanarli. In verità, sollecitato dalle domande dei presenti (mai, a memoria, così numerose) ha spaziato in ogni campo dell’oculistica, fornendo risposte esaustive, chiare e concise, come si conviene ad un insigne accademico del suo spessore culturale. Come gesto di affetto, ha voluto concludere la sua conferenza mostrando la homepage del nostro sito, che simbolicamente esprime l'amicizia che ci lega.

Il rintocco della campana ha concluso, dunque, una serata in cui il club ha manifestato forte compattezza e gioia nello stare insieme, legittimando i migliori auspici per il futuro.

 

 

Visite: 2134

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy cliccando sul pulsante INFO.